Al via il progetto Z.O.L.F.O.

Il complesso termale sito in Val Calaona, all’interno del comune di Baone,
ormai in completo stato di abbandono e degrado, non ha mancato di attirare su di se
l’attenzione di varie associazioni locali che si occupano di cultura ed ambiente. Non ultima cosa,
nel 2015,  il plesso era stato protagonista di un servizio del tg satirico di canale 5, ottenendo così una risonanza mediatica
a livello nazionale.
Il Centro di Cultura La Medusa di Este, associazione che da 25 anni si occupa di arte e cultura in città, ma sensibile anche ai problemi legati al territorio, ha cercato di coniugare la propria attitudine culturale alle tematiche di riqualificazione ambientale attraverso l’opportunità fornita dal bando “culturalmente 2016” della Fondazione Cariparo, dando vita al progetto “Z.o.l.f.o”, acronimo di “zone o luoghi fuori dall’ ordinario”, che ha come oggetto la riqualificazione di alcune aree accomunate dalla presenza di sorgenti termali naturali, individuando come luoghi d’intervento la Val Calona e l’area dell’ ex parco Imps di Battaglia Terme.
Per mezzo delle risorse messe a disposizione dalla Fondazione, verranno organizzate una serie di iniziative, dal ripristino ambientale con la pulizia dei siti alle manifestazioni aperte al pubblico e la cittadinanza, per sensibilizzare abitanti, amministratori e istituzioni alla riscoperta di quei luoghi come bene comune.
La fase propedeutica al progetto si avvierà già dai prossimi mesi con seminari, incontri, laboratori didattici e la produzione di video documentari, mentre le manifestazione in situ sono previste per l’inizio del prossimo settembre.
Le iniziative promosse dal progetto saranno attuate coinvolgendo gli studenti delle scuole superiori, le varie associazioni locali e giovani artisti under 35, con il coordinamento e la pluriennale esperienza de La Medusa.
Un altro denominatore comune tra i due luoghi individuati per “Zolfo”, oltre la già citata presenza delle fonti termali, è anche la congiunzione dei due poli attraverso una via fluviale, il canale Bisatto, già oggetto di interesse e iniziative da parte de La Medusa con il progetto “Water City- la città e l’acqua” nel 2014, che per l’occasione si renderà protagonista collegando fisicamente Este/Baone – Battaglia, attraverso la collaborazione con i circoli  Remieri di Monselice e Battaglia Terme, partner del progetto, con attività on-board.culturalmente2016-articolo2
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...